Il parcheggio che vorrei. Il Comune lancia un questionario

8 febbraio 2010

parcheggi-a-pagamentoTerminerà il 25 febbraio il sondaggo lanciato dal Comune per una prima verifica della percezione che i cittadini  hanno dei parcheggi così come oggi sono organizzati.  «Le interviste», spiega l’Assessore Berardino Fiorilli, «effettuate da quattro operatori, ci permetteranno di valutare le attese, le aspettative dell’utenza sulle attuali modalità d’uso dei parcheggi. Chiederemo ai cittadini di esprimere il proprio giudizio sull’attuale sistema dei parcheggi disponibili, sui servizi integrativi attesi, come il bike sharing, il car sharing o il car pooling, l’interesse reale a prendere un posto auto in affitto o in proprietà, la disponibilità di spesa e, infine, il livello di informazione sui benefici fiscali conseguenti all’acquisto di un parcheggio pertinenziale».

Leggi il resto di questo articolo »

Inquinamento da traffico e sicurezza stradale: nuove strategie

8 febbraio 2010

448-bambini-pm10-smog-traffico-inquinamentoLe strade non sono sicure per la salute. I dati dell’Arta hanno confermato anche in questo inizio di 2010 l’inquinamento da polveri sottili e da benzene nelle strade cittadine più trafficate, da via Firenze a via D’Annunzio. Contro questa situazione l’Assessore Fiorilli pensa nell’immediato a diversi interventi tampone: stop del traffico notturno in alcune zone, progettazione di soluzioni a più lunga scadenza ma più efficaci, come nuovi parcheggi interrati, e rivoluzione della mobilità con ricorso al car pooling, piste ciclabili, aree pedonali da raggiungere con bus navetta. “Nel dettaglio” spiega l’Assessore Fiorilli “abbiamo allo studio anche la chiusura notturna nel fine settimana di alcune strade del quadrilatero, dal centro storico a corso Umberto, escludendo  le aree golenali per favorire l’accesso al centro storico.

Leggi il resto di questo articolo »

Sicurezza stradale: una iniziativa della Polizia municipale con Guida Sicura Volkswagen

30 gennaio 2010

domenico di matteoDal 2003 Guida Sicura Volkswagen, particolarmente sensibile ai temi sociali e consapevole che il problema della sicurezza stradale sia, il più delle volte, legato alle dinamiche di guida, ha creato un programma di sensibilizzazione dei giovani neopatentati alla cultura della sicurezza stradale. Il progetto si sviluppa in collaborazione con il Corpo di Polizia Municipale, con gli Istituti Superiori e le Università dei Comuni che aderiscono all’iniziativa. Il programma dei Corsi di Guida Sicura è finalizzato a migliorare la qualità e la tecnica di guida, a prevenire gli errori che possono mettere in pericolo la propria incolumità e quella degli altri, ad assumere il comportamento più appropriato in situazioni rischiose.

Leggi il resto di questo articolo »

Zone 30: incidenti in caduta libera!

25 gennaio 2010

zone 30E’ durato 20 anni, ha coinvolto 20 grandi zone cittadine. Ma oggi questo studio, dettagliatissimo, e con una precisione statistica impressionante, fa scuola. Si è calcolato che estendendo le zone a velocità limitata a tutta la città si potrebbero risparmiare 692 vittime ogni anno, con 100 morti in meno. Ecco perché si prevedono limiti più duri in tutta la UE. Altro che 150 orari: dopo l’esperimento londinese ci sono enormi possibilità che i limiti di velocità subiscano una drastica riduzione. Il comune di Londra ha infatti appena sperimentato un limite cittadino di 30 km/h (per la precisione 20 miglia orarie che corrispondono a 32,18 chilometri all’ora) , ottenendo risultati straordinari perché la mortalità si è addirittura dimezzata.

Leggi il resto di questo articolo »

Eurotest: una babele le strisce pedonali in Europa

5 gennaio 2010

EUROTESTOgni anno più di 8000 pedoni muoiono in Europa a causa di incidenti stradali e almeno un investimento su quattro avviene proprio sugli attraversamenti pedonali, spazio stradale che per definizione dovrebbe garantire la massima sicurezza a chi si accinge a mettere piede sulla strada. In molti Paesi europei gli incidenti ai pedoni hanno mostrato un trend in crescita, nonostante un complessivo miglioramento dei dati della incidentalità stradale in generale.

Leggi il resto di questo articolo »

OSM: oltre un milione di morti/anno per incidenti stradali

5 gennaio 2010

LogoOMSL’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato recentemente oltre un milione di morti ogni anno per incidenti stradali. Solo nell’Unione Europea, gli incidenti stradali hanno determinato al 2006 un totale di 43.000 morti e 1,3 milioni di feriti. In Italia, per lo stesso anno, l’Istat ha registrato 5.669 morti e 333 mila feriti in incidenti stradali, in leggero calo nel 2007, con 5.131 morti e 326 mila feriti. Il costo sociale sostenuto dalla collettività nel nostro Paese per l’incidentalità stradale è stato pari nel 2007 a 31.135 milioni di Euro. Sulla scia degli altri Paesi e in linea con gli obiettivi posti dalla Commissione europea, per contrastare il fenomeno dell’incidentalità stradale e per ridurre drasticamente il numero delle vittime, la Legge n.144 del 17 luglio 1999 – art.32 – ha istituito il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, con l’obiettivo di “… creare le condizioni per una mobilità sicura e sostenibile, riducendo da un lato il drammatico tributo di vittime imposto quotidianamente dagli incidenti stradali e dall’altro gli ingenti costi sostenuti dallo Stato, dal sistema delle imprese e dalle famiglie a causa di tali incidenti”.

Leggi il resto di questo articolo »

Il protocollo di intesa tra ANCI e Ministeri Interno e Trasporti

16 dicembre 2009

anci logo lightIl Prefetto Antonio Manganelli, Capo della Polizia e Direttore generale della pubblica sicurezza, Angelo Rughetti, Segretario generale dell’ANCI e l’Ing. Sergio Dondolini, Direttore generale della sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno siglato, presso il Ministero dell’Interno, un protocollo d’intesa per disciplinare il monitoraggio degli incidenti stradali che avvengono nelle aree urbane.

Scarica il Protocollo Ministeri ANCI Sicurezza stradale

Leggi il resto di questo articolo »

Pescara guarda alla sicurezza stradale con gli occhi della mobilità intelligente

14 dicembre 2009

occhiSulla scorta della razionalizzazione della sosta automobilistica nell’intera città e quindi dei parcheggi, si fa strada a Pescara una nuova e moderna logica di gestione della mobilità urbana. Lo si coglie nelle parole di Matco Mambella, Presidente della Commissione Affari Generali quando afferma che “l’attuale situazione provvisoria dal primo gennaio lascerà il passo a una soluzione definitiva attraverso la costituzione di una società a totale capitale comunale, la Pescara Parcheggi Srl, il cui unico socio sarà l’amministrazione comunale.

Leggi il resto di questo articolo »

Pescara ha una nuova via: per soli pedoni e ciclisti

14 dicembre 2009

Martedì 8 dicembre, alle 17.30 nei pressi della Madonnina, si è tenuta la cerimonia d’inaugurazione del Ponte del mare, alla presenza del Presidente della Regione Gianni Chiodi, dell’Arcivescovo Monsignor TommasoValentinetti, che ha poi benedetto la struttura, del Presidente della Fondazione Pescara Abruzzo, Nicola Mattoscio, e del collaudatore dell’opera Enzo Siviero. Il Sindaco Luigi Albore Mascia, nel rimarcare gli aspetti avveniristici dell’opera, ha anticipato la possibilità di ulteriori interventi sul manufatto per aumentarne, in un prossimo futuro, la sicurezza e le potenzialità di utilizzo (ad esempio per utenti con difficoltà di deambulazione). Tanta la folla che dalle 19,00 in avanti, complice un tempo assolutamente favorevole, ha invaso tutto lo spazio a disposizione facendo avanti e indietro sulle rampe diverse volte. Momenti di grande convivialità, strette di mano e abbracci. Che questo sia accaduto per un tracciato pedonale e ciclabile di soli 400 metri è di buon auspicio per il futuro dell’intera città.

Presentato a Bruxelles il primo atlante europeo sulla sicurezza stradale

7 dicembre 2009

Dati+sanitari+incidenti+stradaliGli automobilisti italiani spendono ogni anno 168 miliardi di euro per muoversi con la propria vettura, ai quali vanno sommati i 30 miliardi di costo sociale degli incidenti stradali. Su 13 chilometri della A1 Milano-Napoli, nel tratto compreso tra la barriera di Napoli Nord e l’allacciamento della A16 Napoli-Canosa, si contano 15 incidenti ogni milione di veicoli in transito. E’ quanto emerge dal primo Atlante europeo sulla sicurezza stradale, presentato oggi al Parlamento Europeo da EuroRAP, in collaborazione con l’ACI che ha illustrato i risultati del nostro Paese a una delegazione dei componenti italiani della Commissione Trasporti, rappresentata dagli onorevoli Antonio Cancian e Carlo Fidanza. Lo studio calcola per la prima volta il rischio di rimanere coinvolti in un incidente secondo il numero dei sinistri che si verificano su una strada e il volume di traffico.

Leggi il resto di questo articolo »