Inquinamento da traffico e sicurezza stradale: nuove strategie

448-bambini-pm10-smog-traffico-inquinamentoLe strade non sono sicure per la salute. I dati dell’Arta hanno confermato anche in questo inizio di 2010 l’inquinamento da polveri sottili e da benzene nelle strade cittadine più trafficate, da via Firenze a via D’Annunzio. Contro questa situazione l’Assessore Fiorilli pensa nell’immediato a diversi interventi tampone: stop del traffico notturno in alcune zone, progettazione di soluzioni a più lunga scadenza ma più efficaci, come nuovi parcheggi interrati, e rivoluzione della mobilità con ricorso al car pooling, piste ciclabili, aree pedonali da raggiungere con bus navetta. “Nel dettaglio” spiega l’Assessore Fiorilli “abbiamo allo studio anche la chiusura notturna nel fine settimana di alcune strade del quadrilatero, dal centro storico a corso Umberto, escludendo  le aree golenali per favorire l’accesso al centro storico.

Per quanto riguarda le infrastrutture pensiamo di poter cominciare da piazza Primo maggio con un parcheggio interrato. Nell’immediato intendiamo sfruttare ogni spazio disponibile per la sosta, ex Fea, Madonnina, riviera sud, studiando politiche per disincentivare l’uso del mezzo privato a vantaggio di quello pubblico.

Un Commento a “Inquinamento da traffico e sicurezza stradale: nuove strategie”

  1. Car Pooling scrive:

    Si potrebbe rendere l’aria più pulita facendo circolare più macchine e promuovendo per esempio il carpooling.

Lascia un Commento