Sicurezza stradale: intanto serve rispetto per i più deboli

io-rispetto-ciclisti-e-pedoniScrive Armando, rispondendo ad una considerazione di Edmondo sul tema del rapporto ciclisti-automobilisti:

16 settembre 2009 - Caro Edmondo, le risponde un ciclista che è stato messo in bici sin dall’età di 2 anni e che attualmente, studente universitario in quel di Pescara, si muove per la città per il 90% degli spostamenti in bici e per il restante, in autobus o a piedi. Questo significa che in me… è alto il disprezzo per i mezzi privati a combustibile perchè sintomo di perdita di tempo, perdita di denaro e stress continuo!

Non le nascondo la rabbia giornaliera che nasce in me … per il non rispetto nei nostri confronti (ciclisti) da parte di coloro che viaggiano in auto o moto … sembra che i ciclisti siano mezzi non autorizzati a circolare e quindi vengono automaticamente non considerati: vedi parcheggi di macchine su piste ciclabili tracciate, vedi macchine parcheggiate all’inizio o al termine delle stesse piste ciclabili, vedi il non rispetto del ciclista nel sistema del codice della strada (esempio: ad una rotonda se io ciclista ho la precedenza, essendo in rotonda, tutti e dico tutti non rispettano la precedenza e passano rischiando incidenti che come ben sapete sono molto più rischiosi per noi ciclisti), ecc.

Ora i punti sono 2 che mi preme citare:

  • serve più controllo da parte della forza pubblica (vigili) su tutto il sistema ciclabile, più manutenzione delle stesse piste ciclabili e la messa in sicurezza di quelle attuali; non nascondo che la passata amministrazione ha svolto un lavoro eccezionale per quanto riguarda le piste ciclabili, e mi auguro che l’attuale amministrazione continui in questa direzione, magari cercando di collegare i vari spezzoni di ciclabile tutt’ora presenti;
  • serve più rispetto da parte di tutti gli auto e motociclisti … nei nostri confronti essendo anche noi (leggasi codice della strada), dei veicoli e quindi assoggettati anche a multe e ritiro punti dalla patente.

Grazie

Lascia un Commento