Pronto l’incentivo statale per le biciclette

famiglia-biciGli amanti delle due ruote aspettavano da tempo la notizia: gli incentivi per l’acquisto di biciclette ripartono venerdì 25 settembre. Ad annunciarlo il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo in occasione del Salone del ciclo e motociclo (Eicma 2009). Qualunque cittadino dotato di Codice Fiscale può acquistare una bicicletta con un incentivo pari al 30% del suo costo fino a un massimo di 200 Euro o una bicicletta a pedalata assistita con un incentivo pari al 30% del suo costo fino a un massimo di 450 Euro.  Possono essere acquistate soltanto le biciclette dei costruttori certificati dall’ANCMA (Associazione Nazionale Cicli Motocicli e Accessori) o dalla CEI-CIVES (Commissione Italiana Veicoli Elettrici Strada) presso i rivenditori autorizzati.

Le informazioni sui Costruttori e rivenditori sono reperibili nella sezione specializzata di questo sito web.  Per usufruire dello sconto non è necessaria nessun’altra formalità se non quella di fornire al rivenditore i propri dati anagrafici e copia del proprio documento d’identità.  Ai sensi dell’accordo “Ministero – ANCMA – CEI/CIVES”, uno stesso beneficiario non può usufruire in ogni anno solare, di più di un incentivo, indipendentemente dal prodotto acquistato, sia esso bicicletta, bicicletta a pedalata assistita, ciclomotore ibrido, elettrico, a bassa emissione, o qualsiasi altro veicolo assimilato previsto dall’accordo. Il nuovo accordo tra il Ministero dell’Ambiente, l’ANCMA ed il CEI-CIVES prevede oltre allo stanziamento di 7 milioni e 669 mila euro per l’acquisto di circa 50 mila nuove biciclette, anche 5 milioni e 112 mila euro per l’acquisto di motorini ecologici e 1,7 milioni per sanare gli ordini rimasti in sospeso.

Ulteriori informazioni sul sito web dedicato www.incentivibiciclette.minambiente.it

Lascia un Commento