Archivi per la categoria ‘Comunicati stampa’

Ripartono i lavori della pista ciclabile del mare

lunedì, 8 febbraio 2010

Alla presenza del Sindaco, del Vice Sindaco, del neo Assessore ai lavori pubblici e del vice presidente della Commissione preposta della Circoscrisiosne di Castellamare, sono ripresi il lavori della pista cilabile sul lungomare Matteotti. Il Sindaco ha illustrato gli aspetti salienti dell’opera e sottolineato quello che sarà l’impegno dell’Amministrazione comunale nel prossimo riassetto della mobilità urbana, a partire dalla filovia che sarà realizzata sulla strada parco, nella logica di una maggiore adesione ai principi della sostenibilità ambientale, tenedo in considerazione i bisogni di tutti gli utenti della strada.

Scarica il comunicato stampa

Zone 30: incidenti in caduta libera!

lunedì, 25 gennaio 2010

zone 30E’ durato 20 anni, ha coinvolto 20 grandi zone cittadine. Ma oggi questo studio, dettagliatissimo, e con una precisione statistica impressionante, fa scuola. Si è calcolato che estendendo le zone a velocità limitata a tutta la città si potrebbero risparmiare 692 vittime ogni anno, con 100 morti in meno. Ecco perché si prevedono limiti più duri in tutta la UE. Altro che 150 orari: dopo l’esperimento londinese ci sono enormi possibilità che i limiti di velocità subiscano una drastica riduzione. Il comune di Londra ha infatti appena sperimentato un limite cittadino di 30 km/h (per la precisione 20 miglia orarie che corrispondono a 32,18 chilometri all’ora) , ottenendo risultati straordinari perché la mortalità si è addirittura dimezzata.

(continua…)

Eurotest: una babele le strisce pedonali in Europa

martedì, 5 gennaio 2010

EUROTESTOgni anno più di 8000 pedoni muoiono in Europa a causa di incidenti stradali e almeno un investimento su quattro avviene proprio sugli attraversamenti pedonali, spazio stradale che per definizione dovrebbe garantire la massima sicurezza a chi si accinge a mettere piede sulla strada. In molti Paesi europei gli incidenti ai pedoni hanno mostrato un trend in crescita, nonostante un complessivo miglioramento dei dati della incidentalità stradale in generale.

(continua…)

Il parco veicoli in Italia e l’incidentalità stradale e l’inquinamento atmosferico

lunedì, 30 novembre 2009

parcheggioIl numero di veicoli iscritti al Pubblico registro automobilistico rappresenta una stima sufficientemente accurata del parco dei veicoli circolanti. Nell’arco degli ultimi dieci anni (1997-2006) la consistenza del parco veicolare nazionale è aumentata del 25% circa, a causa di una richiesta di mobilità sempre crescente che deriva sia dalle modifiche del mercato del lavoro sia dalle scelte urbanistiche (per esempio, potenziamento di parcheggi in pieno centro, frammentazione del territorio urbano). In particolare, mentre i motocarri sono diminuiti del 15%, i motocicli sono aumentati del 107%, le autovetture del 17% e gli autoveicoli speciali del 67%.

(continua…)

Incidenti stradali: i dati ISTAT per l’anno 2008

lunedì, 23 novembre 2009

incidente_stradaleOgni giorno in Italia si verificano in media 598 incidenti stradali, che provocano la morte di 13 persone e il ferimento di altre 849. Nel complesso, nell’anno 2008 gli incidenti stradali rilevati sono stati 218.963. Essi hanno causato il decesso di 4.731 persone, mentre altre 310.739 hanno subito lesioni di diversa gravità.  La verbalizzazione degli incidenti stradali assume il valore massimo per gli incidenti rilevati dalla Polizia municipale, che opera fondamentalmente all’interno delle città; tale valore rappresenta il 64,9% del totale degli incidenti, mentre le verbalizzazioni rilevate dalla Polizia stradale e dai Carabinieri rappresentano, rispettivamente, il 19,4% e il 15,4% degli incidenti.

(continua…)

Incidenti stradali: nel 2008 quasi un milione di feriti

lunedì, 16 novembre 2009

incidenti_stradaliIl 15 novembre è stata la giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada. Gli incidenti sulle strade continuano a essere fra le principali cause di morte in Italia. Soltanto nella prima settimana di novembre il bilancio è stato di ventuno morti, dei quali dieci con meno di trent’anni d’età.  Rilevante anche il numero dei feriti. Ogni giorno in Italia 14 persone perdono la vita, mentre 893 persone rimangono ferite, 20 delle quali riportano invalidità gravi e permanenti. In totale i feriti nel 2008 sono stati quasi un milione. “Numeri da guerra civile“! Così commentano la situazione alcuni fra gli esponennti delle associazioni che si occupano del grave problema. Ecco perché tutti continuano a parlare di emergenza e persino il Pontefice ha ricordato le vittime della strada nel suo Angelus domenicale e inviato a maggiore prudenza.

Via di Sotto torna alla normalità con un po’ di sicurezza in più

lunedì, 6 aprile 2009

Nella giornata del 3 aprile 2009, con una cerimonia che ha visto un semplice incontro dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale con la cittadinanza nella sede dela Circoscrizione Colli, Via di Sotto è stata restituita ai residenti dopo i lavori che l’hanno interessata. Un milione e 300.000 € per sistemare un nuovo collettore per le acque piovane, nuovi marciapiedi, scivoli per disabili e asole per l’alberatura già presente. Insomma, un po’ di sicurezza in più, garantita anche da un nuovo tappetino d’asfalto, nuova segnaletica e rinnovato impianto di illuminazione pubblica.

(continua…)

Pescara fra le città meno inquinate: lo dice l’ISPRA!

lunedì, 30 marzo 2009

Nell’ambito della Undicesima Conferenza Nazionale delle Agenzie Ambientali, tenutasi all’interno della manifestazione fieristica Ecopolis 2009 dedicata ai temi ambientali, è stato presentato il V Rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano nelle principali città italiane. Il documento è stato redatto dall’ISPRA e presentato dal sub-commissario Dr. Stefano  La Porta. Di seguito un estratto video del suo intervento in cui si fa cenno alla buona performance del Comune di Pescara in merito all’inquinamento da polveri sottili. Più avanti il comunicato dell’Assessore comunale alla Mobilità Antonio Blasioli.

http://www.cmgcomunepescara.it/cmg/wp-content/video/rapportoispra.flv

traffico-pescara

Pescara è fra le città meno inquinate d’Italia: è quanto emerge dal V Rapporto sulle qualità ambientale delle città metropolitane redatto dall”ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale). Secondo l’indagine, che monitoraanche il livello della raccolta differenziata dei rifiuti e il consumo dell’acqua, la nostra città alla pari di Bolzano, Campobasso e Potenza, è fra quelle che è riuscita a contenere il numero dei superamenti giornalieri dei livelli di inquinamento dell’aria nei 35 giorni previsti dalla legge. “Accogliamo con grande soddisfazione le buone notizie che arrivano dal rapporto” – afferma l’Assessore alla Mobilità e Sostenibilità Ambientale Antonio Blasioli - “Per noi non è certo una sorpresa, come abbiamo detto più volte la qualità dell’aria a Pescara è notevolmente migliorata. Continua l’Assessore: (continua…)

I tempi della città passano soprattutto per la mobilità urbana

sabato, 28 febbraio 2009

Giovedì 26 febbraio 2009, nella Sala Giunta del Palazzo di Città, si è svolto il primo incontro con le scuole per discutere sul tema della riorganizzazione dei tempi e degli orari, nell’ambito del progetto “Pescara città vicina al tuo tempo”, predisposto dall’Ufficio del Piano dei Tempi e degli Orari del Comune di Pescara. Quella che segue è la dichiarazione dell’Assessore Paola Marchegiani sul senso dell’incontro.

http://www.cmgcomunepescara.it/cmg/wp-content/video/paolamarchegiani26-2-09.flv

(continua…)

Via Ferrari – Via De Gasperi: via libera

giovedì, 12 febbraio 2009

Alle ore 10,30 di mercoledì 11 febbraio è stato dato il via libera al nuovo senso di circolazione che fa capo alle vie E. Ferrari e A. De Gasperi.  Di seguito lo slideshow dei lavori di preparazione delle sedi stradali e quindi l’apertura definitiva.

[smooth=id:7]