Archivi per la categoria ‘Mobilità ciclabile’

Già disponibile la pista ciclabile lungo il mare

lunedì, 8 giugno 2009

A differenza di quanto avviene per una strada carrabile, realizzare una pista ciclabile comporta tempi brevissimi. Soprattutto perchè il sedime stradale è già disponibile e bisogna solo dedicarlo ad altra mobilità.  E così sta accadendo per la pista ciclabile lungo il mare che, a distanza di poche settimane dall’apertura del cantiere è già aperta e fruibile, anche se non per tutta la sua lunghezza. Il fondo colorato in verde interseca gli attraversamenti pedonali blu e i ciclisti, anche in erba, sono già arrivati. E ne arriveranno tanti, perchè una pista ciclabile in sede riservata dà ampi margini di sicurezza. Transitarvi in bicicletta dà una sensazione di importanza: “Ecco, questa è la strada per noi ciclisti, la strada dedicata a noi ciclisti“. Quando perfezionata, si estenderà dalla Rotonda Paolucci fino alla zona Madonnina. Da qui sarà possibile attraversare il fiume passando sul Ponte del mare e quindi proseguire a sud sul nuovo tracciato appena realizzato fino a via Pepe: siamo a ridosso della Riserva naturale Pineta Dannunziana.

Mobilità ciclistica ancora in salita!

martedì, 19 maggio 2009

ciclista-salita-002ciclista-salita-005Il sistema delle piste ciclabili è una strada in salita. Eppure, banalmente, una striscia di vernice sulla carreggiata esistente ad una distanza dal ciglio della strada che vari da un minino di 40-50 cm fino a più di un metro, potrebbe realizzare una eccezionale pista ciclabile. Un simbolo della bici stampato ogni tanto e, a tratti, nelle zone più a rischio, il colore rosso o verde della corsia ne possono ricordare la funzione. La vernice può essere anche antisdrucciolo, specialmente nelle curve e quando le strade sono umide o bagnate. Il fatto di poter utilizzare direttamente l’asfalto offre da subito un incremento di km di piste ciclabili enorme.  Il costo di realizzazione è ridottissimo ed i tempi molto brevi. Nonn ci vuole molto a mettere la mobilità ciclistica in … discesa.

Il Ponte del mare: le due sponde del fiume di nuovo congiunte

lunedì, 18 maggio 2009

Le due sponde del fiume Pescara sono unite da un nuovo asse viario. Chi ha assistito, venerdì 15 e sabato 16 maggio, alla posa un opera della campata centrale del “Ponte del mare”, è stato col naso all’insù per parecchie ore. Le maestranze avranno già fatto parecchie volte andata ed ritorno sullo scheletro della struttura, e forse già l’emozione si è affievolita. Tanti i capannelli di cittadini al di là e al di qua, chi soddisfatto e chi ancora contrario. Con tutte le strade che attraversano la città, sicuramente la grande novità sta nel fatto che questa volta si tratta di un manufatto dedicato esclusivamente ai pedoni e ai ciclisti, in fin dei conti le utenze più deboli della strada.

Il 17 maggio “Bicincittà 2009″

lunedì, 11 maggio 2009

E’ ampiamente dimostrato come l’utilizzo della bicicletta per i brevi tragitti rappresenta una soluzione vantaggiosa sia per il tempo impiegato sia per l’estrema facilità di parcheggio. Andare in bicicletta rappresenta però anche l’opportunità di riscoprire in modo divertente, salutare ed ecologico le nostre città, sempre più frustrate dalla congestione del traffico e da livelli di inquinamento preoccupanti. Questo è lo spirito che anima ogni anno l’iniziativa Bicincittà, riproposta anche questa volta per il  a Pescara dalla UISP, in collaborazione con il Coni, e la FIDAS, il 17 maggio 2009. Tante biciclette in piazza e non solo, con ciclisti di tutte le età e tanta voglia di avere più spazio e più sicurezza lungo le strade. Di seguito uno slideshow di biciclette in piazza in attesa di domenica 17.

Nella morsa del traffico

lunedì, 4 maggio 2009

Comincia  a far caldo ed il richiamo delle due ruote si fa sentire. Ma la città, nonostante tutti gli sforzi, non è ancora pronta. Nonostante tutto i desiderio prevale sulle difficoltà e sulle paure e allora … si va lo stesso. Non è difficile riprendere situazioni come quella di cui allo sideshow che segue, in cui appare evidente lo squilibrio di spazio che esiste tra chi sceglie un mezzo di locomozione dominante, ma dall’immenso impatto ambientale, e chi, consapevole di tutti i rischi, sceglie altro.

Una nuova pista ciclabile

lunedì, 4 maggio 2009

pista-ciclabile-via-voltaUn altro spazio della città consegnatro alla mobilità “modulare”. Infatti lunedì 27 aprile è stato aperto al traffico il tratto di strada che collega via A. Volta a via  Salara Vecchia (zona San Donato). Questo tracciato fa parte del la nuova opera strutturale di collegamento viario denominato “Il pendolo”. La caratteristica dell’opera, come anticipato in altro articolo, è  di contenere in particolare una pista ciclabile lato monte con propria sede e segnaletica. Allo stesso modo si procederà con gli altri lotti del progetto.

Scattano gli incentivi statali per ciclomotori e biciclette

lunedì, 27 aprile 2009

incentivi-biciComprare una bicicletta, un ciclomotore o un veicolo elettrico costerà meno. Sono infatti entrati a regime gli incentivi messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente, in accordo con l’Ancma, l’Associazione nazionale ciclo e motociclo aderente a Confindustria. Si tratta di un fondo di 8.750.000 euro da erogare nel corso del 2009 a tutti coloro che decideranno di acquistare una nuova bicicletta (comprese le bici elettriche a pedalata assistita), senza obbligo di rottamazione, oppure un ciclomotore Euro 2 termico o elettrico (in questo caso con obbligo di rottamazione di un ciclomotore omologato Euro zero o Euro 1). (continua…)

La pista ciclabile del mare

lunedì, 20 aprile 2009

La città di Pescara è per gran parte pianeggiante e ciò favorisce la mobilità ciclistica. Negli ultimi sei anni la città ha sviluppato la costruzione di diversi tracciati dedicatica al traffico minore, preferendo da ultimo le piste ciclabili su sede riservata. Un intervento di questo tipo è in corso di completamento sul lungomare nord, dove è attualmente in costruzione una nuova pista ciclabile a terra, con una pavimentazione colorata e separata dalla carreggiata stradale con cordoli di 80 cm. Questa pista ciclabile si estende dalla Nave di Cascella fino alla Rotonda Paolucci e permetterà, assieme alle piste ciclabili già esistenti ed al Ponte del Mare, interamente ciclabile, di sviluppare una mobilità ciclabile sul lungomare tra i Comuni di Francavilla al Mare, Pescara e Montesilvano.

Due striscioni per i 2 km di nuova pista ciclabile lungo il mare

venerdì, 10 aprile 2009

Allestito il cantiere per la realizzazione del nuovo tratto di pista ciclabile che, in sede propria, collegherà Piazza Primo maggio con Rotonda Paolucci. Quasi due chilometri dei tanti, fin oltre 20, che i cittadini aspettano da tempo. Sulla recinzione del cantiere le tracce dello striscione del piano di comunicazione di sostegno al progetto (come anche ad altri). Ecco una  carrellata di immagini.

Parcheggio bici: la domanda non incontra l’offerta

lunedì, 6 aprile 2009

Non solo lo vedo, ma lo faccio anche. Cosa? Parcheggiare la bicicletta ad un palo, ad un albero, a qualcosa che somigli ad un tubo. Più difficilmente si parcheggia la bicicletta alla rastrelliera, ovvero non sono tanto diffuse da consentirne un uso ordinario. Ecco allora una carrellata di immagini con tanti parcheggi “abusivi” e altettanti parcheggi vuoti.

(continua…)